Come ottenere i 24 CFU con un’università online

18 Dicembre ore 15.21

Se vuoi diventare un docente lo saprai benissimo: sono necessari gli ormai celeberrimi 24 CFU. Dovrai integrare la tua preparazione in quattro settori specifici: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche generali. Ma come ottenere i 24 CFU con un’università online?

Ci sono diversi modi per ottenere questi CFU. La modalità più al passo con i tempi, che ti assicura flessibilità e affidabilità, è certamente scegliere un’Università online per ottenere i 24 CFU. Ma i 24 CFU non servono solo a chi, come detto, vuole diventare docente.

Nel prosieguo dell’articolo vedremo quali categorie di lavoratori necessitano di questa integrazione. Ti spiegheremo anche come si svolgono le lezioni del Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale. Prima però vogliamo spiegarti in generale il meccanismo vincente delle Università online. Argomentiamo così la nostra affermazione che vuole gli Atenei telematici come la scelta perfetta. 

Perché scegliere un’Università online per il Corso di perfezionamento

Il corso di perfezionamento è frequentato spesso da chi ha già un lavoro e ha bisogno di un aggiornamento. Oppure da chi, trattandosi di un post-Laurea, ha un titolo universitario alle spalle e non può permettersi di star dietro ai ritmi imposti dalle Università “tradizionali”.

Spostamenti verso l’Ateneo, lezioni a orari ben precisi sono tutte condizioni che potrebbero non conciliarsi con la tua vita. Il sistema virtuoso delle Università online evita proprio tutto questo: inutili spostamenti, permessi a lavoro, rinunce. Le lezioni in un’Università online sono sempre disponibili, 7 giorni su 7, 24h.

Tutto quello che dovrai fare è collegarti attraverso un device (computer, smartphone, tablet) alla piattaforma di e-learning dell’Ateneo che sceglierai e accedere alle lezioni, come e quando vorrai tu. Insieme alle lezioni, inoltre, troverai del materiale didattico aggiuntivo lasciato dal docente, che ti aiuterà a prepararti meglio.

Se ti stai chiedendo quale sia il riconoscimento “istituzionale” delle Università online, devi sapere che in Italia sono 11 le Università online regolarmente riconosciute dal MIUR. In questo articolo le elenchiamo tutte e ne parliamo approfonditamente.

Godere del riconoscimento del MIUR significa che i titoli di studio delle Università online hanno esattamente lo stesso valore di quelli che si ottengono nelle Università “tradizionali”. 

Dopo questa panoramica sulle caratteristiche basilari e i vantaggi delle Università online, qui ne elenchiamo i cinque principali. Entriamo nello specifico del Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in Percorso formativo per il conseguimento di 24 CFU.

Il Corso di perfezionamento: l’offerta di UniCusano

Accennavamo precedentemente che il Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in Percorso formativo per il conseguimento di 24 CFU non è rivolto esclusivamente a chi vuole diventare docente.

I 24 CFU possono risultare necessari anche per chi ha intenzione di lavorare per organizzazioni socio-sanitarie di formazione informali. Come le case famiglia, le comunità terapeutiche, i centri di prima accoglienza e i centri di riabilitazione pubblici e privati.

C’è poi chi opera nelle organizzazioni produttive di formazione non formali (per esempio le imprese, le società di servizi, le società di consulenza, le associazioni d’impresa). 

Se rientri in una di queste categorie lavorative, allora l’integrazione dei 24 CFU potrebbe rivelarsi fondamentale per il prosieguo della tua carriera. Tra le molte Università online che offrono questo Corso, abbiamo deciso di prendere come esempio quello di UniCusano. Una delle più prestigiose, che può contare su un’ampissima rete di sedi in tutta Italia e su un personale di indiscutibile livello. 

Il Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale per il conseguimento di 24 CFU di UniCusano ha una durata di 600 ore (pari appunto a 24 CFU). L’iter didattico si sviluppa attraverso l’insegnamento delle seguenti materie, ognuna da 6 CFU: Antropologia culturale, Pedagogia speciale, Pedagogia generale, Psicologia dell’età evolutiva

Un’informazione importante

Un fattore molto importante che devi sapere è che, citando direttamente l’art. 3 comma 6 del D.M. 616/2017: “possono essere riconosciuti come validi anche crediti maturati nel corso degli studi universitari o accademici, in forma curriculare o aggiuntiva, compresi i Master universitari o accademici di primo e di secondo livello.

I Dottorati di ricerca e le Scuole di specializzazione, nonché quelli relativi ai singoli esami extracurriculari. Purché siano relativi ai settori, coerenti con gli obiettivi formativi, i contenuti e le attività formative di cui agli allegati nel presente decreto e comunque riconducibili al percorso formativo previsto”.

Ciò significa che, qualora avessi uno tra questi requisiti, l’Università ti rilascerà una certificazione di riconoscimento, e dovrai così sostenere solo gli esami per i crediti che non hai già conseguito